25° Giornata della Colletta alimentare: 14 milioni di pasti donati a chi è in difficoltà

0
157 views

di Redazione

L’iniziativa solidale promossa dalla Fondazione Banco Alimentare continua fino al 10 dicembre con la spesa online e le Charity card

La colletta alimentare, al suo 25esimo anno, è tornata in presenza. Non era scontato che, con la ripresa dei contagi, 140mila volontari, nel rispetto delle norme, tornassero davanti a quasi 11mila supermercati per vivere e proporre un gesto semplice ma concreto di solidarietà.

“Un gesto capace di unire in un momento in cui tutto sembra volerci dividere: dalla ripresa del virus, ai contagi crescenti, all’insicurezza economica. La giornata della Colletta ci manifesta che sono i fatti, i gesti che innanzitutto educano, noi, i nostri figli, tutti, e possono realizzare autentica solidarietà e coesione sociale” ricorda Giovanni Bruno, presidente della Fondazione Banco alimentare Onlus.

Quest’anno con la Colletta si sono raccolte in Italia circa 7.000 tonnellate di cibo, l’equivalente di 14 milioni di pasti* nonostante il momento particolare e i disagi dovuti al maltempo in numerose località.

In Sicilia sono state raccolte 372 tonnellate. Più nel dettaglio: nella Sicilia occidentale, Palermo 87.628, Trapani 38.567, Agrigento (Valle del Belice), 15.632.

Santo Giordano, presidente del Banco alimentare della Sicilia Occidentale ha così commentato i risultati e l’iniziativa. “Abbaino registrato in valore assoluto una flessione generalizzata in tutta la nostra regione ma diversificata da provincia a provincia. Ciò si deve fondamentalmente al numero inferiori di supermercati che quest’anno hanno aderito. Mentre non vi è stata alcuna flessione tra i volontari, sempre numerosi e disponibili e tra la gente sempre generosa e sensibile. Li ringrazio tutti quanti, per lo spettacolo di gioia e di letizia che hanno offerto a quanti hanno incontrato all’ingresso dei punti vendita. L’essere riusciti a fare la Colletta con la pandemia – per altro in ripresa – è stato un grande risultato! Possiamo solo essere lieti e grati, non solo per il cibo raccolto che entro Natale distribuiremo alle strutture convenzionate, ma per aver contribuito a rinnovare in quanti abbiamo incontrato un clima di fiducia e speranza, di cui tutti abbiamo di bisogno. I risultati di quest’anno non possono essere paragonati a quelli del 2019. Quest’anno va letto come il primo anno nella pandemia. Ecco perché possiamo concludere così: meno tonnellate del 2019, ma più 100% di letizia”.

La colletta continua online fino al 10 dicembre su Amazon.it/bancoalimentare e sul sito https://www.colletta.bancoalimentare.it, fino al 5 dicembre su Esselunga.it e su Easycoop.com.

Da domenica 28 novembre a domenica 5 dicembre 2021 la Colletta Alimentare continua anche attraverso le Charity Card di Epipoli, da 2, 5 o 10 euro, disponibili nei supermercati aderenti all’iniziativa oppure online sul sito www.mygiftcard.it. Le donazioni saranno poi convertite in alimenti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here