A Monreale due Masterclass di perfezionamento musicale dell’Uciim Sicilia

0
136 views

di Redazione

Inizia oggi a Monreale la Masterclass di perfezionamento di flauto, viola e violino organizzata dal Co.Se.MUS Coordinamento Sezione Musica dell’Unione Cattolica Italiana di Insegnanti, Dirigenti, Educatori e Formatori (UCIIM) della Sicilia. Il Corso di alta specializzazione musicale sarà tenuto dai Maestri Rose Marie Soncini e Mihai Spinei, professori d’orchestra che hanno dedicato la loro vita professionale al repertorio cameristico e sinfonico nelle più prestigiose compagini concertistico-orchestrali nel panorama nazionale e internazionale. “L’obiettivo dell’ambizioso progetto di alta specializzazione promosso dal CoSeMUS – afferma Chiara Di Prima, Presidente regionale UCIIM – è riportare al centro la musica come strumento educativo e di sviluppo di quei giovani talenti che saranno gli interpreti della società e dell’impegno civile di domani. Siamo fermamente convinti che l’ineludibile cambiamento di paradigma valoriale nella direzione della cooperazione, della solidarietà e della pacifica convivenza debba necessariamente fondarsi sulla realizzazione di un processo formativo e di un progetto culturale che conduca all’affinamento degli interessi della collettività, attraverso una ritrovata e rinnovata attenzione per l’arte e per la musica. Monreale, cuore del Mediterraneo e crocevia di culture, può rappresentare il punto di partenza ideale e virtuoso per tale rinascita”.

Due le sedi del Corso, che si terrà dal settembre 2021 al maggio 2022: il Palazzo delle Scuole del Seminario di Monreale, che ospita la sede regionale dell’UCIIM Sicilia, e l’ex ospedale Santa Caterina. “Mi complimento per l’iniziativa dell’UCIIM – afferma l’arcivescovo Mons. Michele Pennisi – che si svolge nel Palazzo delle Scuole del Seminario arcivescovile di Monreale. Da questa magnifica iniziativa a partire dal linguaggio universale della musica, da Monreale vuole partire un messaggio di armonia, di pace e di dialogo soprattutto per i giovani”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here