La Giornata Nazionale della Raccolta del Farmaco a Monreale

0
238 views

di Francesco Inguanti

Giacomo Manganaro ci accoglie nella sede della Caritas diocesana di Monreale mentre è intento a classificare e dividere per tipologia le innumerevoli scatole di medicine giunte dalle farmacie. È spettato a lui il compito di coordinare le attività preparatorie per la buona riuscita della Gionata Nazionale della Raccolta del Farmaco, che si è svolta quest’anno anche a Monreale pur in presenza della pandemia.   Conclusa la prima parte del suo lavoro, ci spiega: “Abbiamo raccolto 149 confezioni di farmaci, poco meno dell’anno scorso, ma con una farmacia in meno. Quindi il risultato in termini quantitativi è stato positivo, ma la Giornata del farmaco non si racchiude nel dato numerico. C’è un aspetto solidaristico che è decisivo, soprattutto nei momenti di difficoltà come quelli che stiamo attraversando”. Precisa poi che al dato va aggiunto quello della farmacia Binenti di Corleone, altre 79 confezioni, i cui farmaci rimarranno in loco a disposizione della Caritas locale.

Gli chiediamo di dirci a quali difficoltà si riferisce. “Innanzitutto la diminuzione dei volontari, – dice subito – perché quest’anno sono venuti meno i giovani del servizio civile che causa Covid hanno interrotto il loro servizio alla Caritas da tempo. E non ultimo le avverse condizioni climatiche di lunedì 15 febbraio. C’era molto freddo ed ovviamente si è recato in farmacia solo chi ne aveva stretta necessità”.

Un rapido risconto nelle farmacie conferma questo quadro e sostiene la positività del giudizio sulla iniziativa che si rivela sempre più importante di anno in anno.

La dottoressa Ambra Laiosa della farmacia Pedone dice: “La presenza dei volontari è stata fondamentale nei giorni della loro presenza. Ma anche negli altri giorni la gente ha partecipato anche perché noi abbiamo spiegato l’iniziativa quando abbiamo potuto. Pur nella difficoltà del momento le persone si sono dimostrate generose e attente”.

“Sicuramente – aggiunge la dottoressa Rosalia Di Fulco della Farmacia San Castrensec’è stata una significativa manifestazione di solidarietà, nonostante il periodo particolarmente difficile legato al Covid. Comunque le persone che sono riuscite a partecipare anche con piccoli gesti sono state tante È stata ancora una volta una esperienza assolutamente positiva. Il Covid ha privato, soprattutto i volontari, del contatto umano che c’è stato negli anni scorsi e che è sempre importante. Proprio per questo i volontari sono risultati un fattore decisivo.”

Laura Accetta dell’omonima farmacia è ancora più precisa. “Noi facciamo la raccolta – racconta – da diversi anni e quest’anno c’è stata un’affluenza inferiore. Ma questo dato dipende dal fatto che la gente in questo periodo esce meno, va meno dal dottore e quindi viene meno in farmacia. L’anno scorso abbiamo raccolto 50 confezioni, Quest’anno 42. Quindi solo una lieve flessione. Ma la disponibilità e la generosità non è venuta meno e questo è il dato certamente più importante”.

Anche Giovanni Gentile descrive l’esperienza positiva fatta nella sua farmacia, precisando che: “la facciamo da molti anni e quest’anno, pur con le giuste precauzioni ha registrato una buona partecipazione. Sono venuti i volontari nel fine settimana e negli altri giorni abbiamo pensato noi a spiegare agli acquirenti l’iniziativa. Possiamo dire che è stata una esperienza utile e necessaria soprattutto in questo periodo di crisi.”:

Va anche detto che pur in assenza dei volontari alcune farmacie, come la farmacia Zuccaro,  hanno contribuito alla iniziativa, partecipando ugualmente e raccogliendo farmaci, seppur in minor quantità, che sono stati donati alla Caritas monrealese.

Chiediamo a Giacomo Manganaro quale sarà la destinazione finale delle confezioni raccolte. “Come vede – continua – abbiamo appena finito la catalogazione. Da domani siamo pronti per la distribuzione a coloro che ne hanno bisogno. Sono farmaci soprattutto per bambini e questo è bene perché è la richiesta più pressante che ci giunge quotidianamente.”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here