NATALE 2020 con Marco Pappalardo

0
224 views

Mancano ormai due giorni a Natale. Pubblichiamo oggi una poesia di un nostro lettore e collaboratore il professore Marco Pappalardi che insegna nelle scuole del catanese.

 IL PRESEPE SIAMO NOI

di Marco Pappalardo

 

Il nostro corpo presepe vivente,

nei luoghi dove siamo chiamati a vivere e lavorare.

Le nostre gambe come quelle degli animali

che hanno visitato la grotta “quella notte”.

Il nostro ventre come quello di Maria

che ha accolto e fatto crescere Gesù.

Le nostre braccia come quelle di Giuseppe

che l’hanno cullato, sollevato, abbracciato e lavorato per lui.

La nostra voce come quella degli angeli

per lodare il Verbo che si è fatto carne.

I nostri occhi come quelli stupiti di tutti coloro

che la Notte Santa l’hanno visto nella mangiatoia.

Le nostre orecchie come quelle dei pastori

che hanno ascoltato attoniti il canto divino proveniente dal cielo.

La nostra intelligenza come quella dei Magi

che hanno seguito la stella fino alla Sua casa

Il nostro cuore come la mangiatoia

che ha accolto l’Eterno

che si è fatto piccolo e povero come uno di noi.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here